Le Proprietà dell’Occhio di Falco in Cristalloterapia



(Articolo Aggiornato il 14 Giugno 2019)


Le Proprietà dell'Occhio di Falco grezzo in Cristalloterapia

Le Proprietà Spirituali dell’Occhio di Falco

  • Le proprietà dell’Occhio di Falco favoriscono una visione d’insieme, superiore, distaccata e chiara proprio come quella degli occhi del falco

  • L’Occhio di Falco favorisce l’introspezione e l’autoanalisi permettendo di vedere le proprie lacune e gli aspetti grossolani della propria personalità (che se ignorati porterebbero a dei conflitti) e di acquisire una buona autocritica e auto ironia necessaria per accettare sé stessi e per rimuovere eventuali modelli o abitudini negative. Posta sul 1° chakra e 6° chakra insieme, facilita il rilascio di energie negative (trasformandole in energie positive), di comportamenti o attaccamenti radicati provenienti anche da vite passate (utile per dissolvere nodi karmici), aiuta a prendere coscienza dei propri lati oscuri e pulsioni difficilmente identificabili o comportamenti cristallizzati che non si vogliono vedere e a rilasciarli
  • Le proprietà dell’Occhio di Falco infondono coraggio e volontà di riconoscere e capire le proprie idee e pensieri e di metterli in pratica
  • Questa pietra è utile alle persone indecise e insicure poiché spinge a non crogiolarsi nei propri dubbi e nelle proprie insicurezze; preziosa quando si devono fare scelte difficili o risolvere situazioni confuse
  • Le proprietà dell’Occhio di Falco aiutano a mettere nella giusta prospettiva gli avvenimenti quotidiani a cui viene spesso data eccessiva importanza
  • Le sue proprietà aiutano a mantenere il distacco necessario dai problemi personali, permette di vedere gli ostacoli come modelli che possono essere cambiati
  • Questo cristallo consente di concentrarsi su un pensiero alla volta interrompendo le divagazioni di una mente iperattiva, indicato in caso di rigidità di pensiero e scarsa capacità di introspezione
  • Favorisce e migliora le percezioni psichiche, la chiaroveggenza e la medianità, protegge durante le attività psichiche quando si sta lavorando con il 6° chakra
  • Stabilizza gli stati emotivi, allontana eventuali tumulti emotivi che impediscono la risoluzione di problemi; indossata con costanza rende più tolleranti e comprensivi nei confronti del prossimo
  • L’Occhio di Falco aiuta a radicarsi e rilassarsi facilmente, protegge e rinsalda il contatto con l’ambiente circostante, sciogliendo inoltre, le tensioni causate da scarso radicamento (posta sul 1° chakra), generalmente chi non è radicato tende a crearsi problemi inesistenti e ad avere crisi d’ansia immotivata
  • Le proprietà dell’Occhio di Falco migliorano la capacità di concentrazione e allontanano interferenze o distrazioni durante la meditazione
  • Posta sul 1° chakra infonde energia, ha un’azione rilassante ed aiuta ad eliminare disturbi fisici causati da modelli negativi
  • L’Occhio di Falco approfondisce la meditazione e aiuta a vedere la verità; si può mettere sul 6° chakra immaginando di essere un uccello (non necessariamente un falco) e di volare in alto fino al punto in cui gli eventi della propria vita si allontanano per approfondire la propria prospettiva superiore e cercare di capire cosa si può fare per trasformare al meglio le proprie situazioni difficili di vita
  • Per favorire l’introspezione può essere tenuta nella mano sinistra
  • Il seguente esercizio migliorerà la nostra capacità di comunicazione ed espressione delle nostre emozioni. Spesso l’incapacità di riconoscere ed esprimere le nostre stesse emozioni è solitamente dovuta a un blocco del 5° Chakra. Se non riusciamo superare questo stato è possibile che questo diventi una ferita aperta che ci impedisce di progredire in molti ambiti della nostra vita. In piedi, collochiamo l’occhio di falco sul 5° chakra, tenendolo con la mano sinistra. Iniziamo a rilassarci inspirando ed espirando dal naso, concentriamoci sul 6° chakra e sui poteri della pietra. Per circa 2 minuti inspireremo, girando dolcemente il collo verso sinistra ed espireremo voltati verso destra. Per altri 2 minuti ispireremo portando dolcemente il collo all’indietro ed espireremo voltati inclinando il mento sul petto. Poi riposeremo in piedi, cercando di sperimentare le nuove sensazioni, come quella della gola che si apre al passaggio dell’aria, una sensazione nuova di benessere e libertà. Interiorizziamo tutti i messaggi del nostro corpo per poi riflettervi. L’esercizio verrà eseguito quotidianamente per una settimana
  • L’Occhio di Falco mostra al subconscio come integrare l’innata conoscenza dei nostri poteri, affinché possano essere usati in chiave evolutiva e approfondendo la comprensione del progetto dell’incarnazione
  • È una pietra conosciuta fin dal medioevo dove le venivano attribuiti poteri di protezione dai demoni e dal malocchio, nei paesi nordici è portata come pietra portafortuna dai giocatori
  • L’Occhio di Falco è un cristallo molto energetico e potente, possiede poteri calmanti e curativi
  • In Cristalloterapia l’Occhio di Falco è utilissimo se si sta seguendo un percorso di crescita spirituale, serve anche per comprendere realtà lontane, permette quindi di valutare gli eventi della vita da un’altra prospettiva e di percepirli come parte di una realtà più ampia
  • Le proprietà dell’Occhio di Falco aiutano a combattere i pensieri negativi aiutando ad evitare gli stati d’ansia
  • Le proprietà dell’Occhio di Falco potenziano la capacità di comunicare

Le Proprietà dell'Occhio di Falco burattato in Cristalloterapia

Le Proprietà Terapeutiche dell’Occhio di Falco

  • L’Occhio di Falco raffredda le pulsioni sessuali eccessive e le frustrazioni sessuali
  • L’Occhio di Falco ha proprietà antidolorifiche, contrasta tremori, nervosismo e iperattività delle ghiandole ormonali
  • Contrasta il nervosismo, rallenta sovraccarichi energetici ed allevia l’emicrania cronica
  • Le sue proprietà migliorano le capacità visive e i disturbi della lettura (tenuto in tasca), agiscono sui problemi degli occhi come daltonismo, infezioni, bruciori, glaucoma, cataratta
  • L’Occhio di Falco portato insieme allo smeraldo previene la congiuntivite e i malanni agli occhi
  • Un impacco con l’elisir della pietra allevia le infiammazioni agli occhi, appoggiato sulle palpebre elimina i segni della stanchezza (si può tenere nel contorno occhi insieme al Quarzo Rosa), si può tenere un esemplare vicino alla garza da medicazione, dopo aver subito interventi chirurgici agli occhi
  • Un Occhio di Falco applicato sulla nuca con un cerotto può rinforzare le ghiandole endocrine
Le Proprietà dell'Occhio di Falco sfera in Cristalloterapia

Come Purificare, Caricare e Usare l’Occhio di Falco

  • Le proprietà l’Occhio di Falco sui chakra: agisce in particolare sul 1° chakra e sul 6° chakra (lo atttiva dolcemente) e sui chakra del ginocchio-coscia
  • Come si purifica l’Occhio di Falco (per maggiori informazioni consulta i metodi di purificazione):

    Metodi Adatti: terra, incenso, argilla, drusa, reiki, suono, respiro, pensiero, pendolo, luce lunare, piramide, simbolo Antahkarana, circuito disimpregnatore

    Metodi da Evitare: sale, acqua, fiori di Bach, luce solare

Come si carica l’Occhio di Falco (per maggiori informazioni consulta i metodi di carica):

Metodi Adatti: luce lunare, drusa, terra, piramide, punte di Quarzo Ialino

Metodi da Evitareluce solare

  • In cristalloterapia l’Occhio di Falco si può usare durante la meditazione posato sui chakra corrispondenti, in particolar modo per beneficiare della sua azione in campo psicologico o spirituale
  • L’Occhio di Falco rallenta il flusso dell’energia e il metabolismo ed è bene non portarla per più di una settimana
  • Questa pietra può essere portata come ciondolo su una catenina d’argento
  • Ottima la combinazione Occhio di Falco e Occhio di Tigre
L'Arte di Curare con le Pietre

L’Arte di Curare con le Pietre

Michael Gienger
Quanto ti è piaciuto quest'articolo?
[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

Condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.