Cos’è la Cristalloterapia e Come Funziona



(Articolo Aggiornato il 26 Luglio 2019)


Se vi siete avvicinati da poco alle proprietà delle pietre, dei cristalli e alla cristalloterapia, vi starete sicuramente chiedendo come sia possibile che dei minerali possano aiutarci a ritrovare l’equilibrio psicofisico.

Come Funziona la Cristalloterapia?

Prima di spiegare come funzionano i cristalli dobbiamo trattare qualche argomento di base (ovviamente in maniera sommaria).

Grazie alle nuove scoperte della fisica quantistica, stiamo prendendo coscienza che non soltanto quello che ci mostrano gli occhi è reale. Esistono delle realtà che solitamente sfuggono alla nostra percezione quotidiana e sensoriale (almeno quella percepita con i 5 sensi ordinari).

Solitamente si sente parlare di vibrazioni ed energie, ma spesso non viene chiarito cosa siano queste vibrazioni ed energie di cui tanto si parla nelle terapie alternative, parliamo ad esempio dei corpi sottili, dell’aura e dei chakra.

Avete mai sentito parlare di sette punti vitali (chakra), di persone uscite dal corpo durante un intervento chirurgico che hanno fluttuato sopra il proprio corpo incosciente o avete mai avvertito sensazioni di formicolio o aria fredda o calda sul corpo?

Non possediamo soltanto un corpo fisico, bensì diversi corpi che compenetrano quello fisico e ne ricalcano la forma, suddivisi in più strati come gli strati di una cipolla. Questi corpi sottili sono invisibili agli occhi, tuttavia alcune persone hanno il dono di riuscire a vedere questi corpi.

I nostri corpi sottili e il corpo fisico, interagiscono con il mondo esterno e con gli altri esseri viventi tramite i chakra, conosciuti anche come sette punti vitali (tuttavia sono molti di più, sette sono quelli principali e maggiormente trattati).

Cosa Sono i Chakra

I chakra sono una sorta di organo di comunicazione che oltre a creare un ponte tra il corpo fisico e i corpi sottili, fornisce e raccoglie informazioni del mondo esterno, tramite lo scambio di energia.

Vi siete mai chiesti ad esempio, perché vi viene mal di pancia di fronte ad alcune persone che su di voi hanno un’influenza negativa o che hanno il potere di mettervi a disagio?

Magari penserete che somatizzate e che quindi si tratti di una questione “di cervello”, ma perché colpisce proprio lo stomaco e non un altro organo?

Nella regione dello stomaco si trova uno dei sette chakra principali, che governa il potere personale (il potere di autoaffermarci come individui) che presiede anche il funzionamento dell’apparato digerente.

Quella persona potrebbe inviare all’esterno dei messaggi negativi, come ad esempio il fatto che vi consideri delle nullità, ed il vostro chakra dello stomaco riceve questa informazione e la elabora.

Ricordate quando eravate bambini ed esploravate il mondo toccando tutto, compreso il forno, fino a quando non avete sperimentato una sensazione sgradevole dopo esservi scottati e non avete più provato a ripetere l’esperienza?

Ecco i vostri chakra funzionano allo stesso modo. Immaginateli come organi di senso a forma di fiore che, se avvertono qualcosa di sgradevole, si chiudono e forniscono una sensazione negativa riguardo quella persona, comunicandoci che non è compatibile con noi.

Ma cosa succede se questa sensazione sgradevole non va via? Non dovrebbe essere assimilata questa informazione e poi cessare il disturbo?

Non sempre però questo accade in quanto i chakra sono una specie di filtro a forma di imbuto, dei vortici che girano e che si sviluppano in base alla nostra consapevolezza, ognuno ha una propria funziona e regola la produzione di determinati ormoni (pertanto influenzano anche il nostro carattere e  gli stati d’animo).

Poiché sono filtri capita che con il passare del tempo si riempiano di informazioni non armoniche con le nostre “frequenze” e che perdano la loro capacità di filtrare messaggi negativi che finiranno per comprometterne il funzionamento, causando malessere psicofisico negli organi del corpo e nella parte della psiche ad essi associati.

Cellule, Vibrazioni e Frequenze

Abbiamo quindi compreso che se veniamo a contatto con persone o ambienti negativi potremmo farci carico di frequenze dissonanti che possono causare squilibri nel nostro corpo, nella nostra mente (come pensieri negativi) e nelle nostre emozioni.

Ogni cellula vibra (ovvero segue uno schema di oscillazioni a intervalli regolari) secondo uno schema preciso e armonico, che varia e si adatta in base all’interazione con un fenomeno esterno.

Quando veniamo a contatto con un evento esterno (che sia un luogo, un oggetto o un essere vivente), veniamo a contatto anche con le sue vibrazioni, che possono essere compatibili o meno con la nostra frequenza.

Il nostro corpo è una specie di antenna elettromagnetica che riceve questi impulsi (vibrazioni) dall’esterno e che “pulsa” (vibra) secondo schemi precisi e regolari, così come le cellule che costituiscono il nostro corpo: se incontrano un’energia (informazione), una vibrazione (una frequenza) armonica l’energia sarà costruttiva e accresciuta, se dissonante l’energia diminuirà fino a perdere il ritmo.

È come ascoltare la radio in macchina: se l’antenna riceve contemporaneamente delle onde radio di due stazioni diverse (con frequenze diverse) l’audio sarà disturbato e frammentato e si creerà confusione (malessere), se invece tramite la nostra antenna riceviamo solo le onde della stazione radio che vogliamo ascoltare, più sarà alta la frequenza con cui riceveremo le onde radio, maggiore sarà la qualità del messaggio.

I Cristalli Ci Aiutano a Ritrovare l’Equilibrio

I cristalli si formano secondo schemi ordinati nella disposizione degli atomi che li compongono (abito cristallino) e possiedono la capacità di assorbire ed emettere energia. Quando vengono a contatto con le vibrazioni del nostro corpo hanno la capacità di fornire la vibrazione corretta che porta a riequilibrare il disturbo.

Possiedono inoltre la capacità di intervenire sui nostri corpi sottili, liberando gli stessi ed i chakra dalle energie negative (dissonanti) che potrebbero aver accumulato, ripristinando l’armonia che presiede ad un buono stato di salute.

Per effetto della legge di risonanza simpatica (ovvero se in una stanza fate vibrare le corde di un violino, le corde di un secondo violino presente nella stanza stanza vibreranno anch’esse) il nostro corpo vibra con i minerali e l’energia dei cristalli, ritrovando lo stato psicofisico ottimale.

Anche la Terra la cui crosta è ricca di Quarzo emette delle vibrazioni, con cui entriamo in contatto ogni giorno.

Per questo motivo alcuni cristalli sono più adatti di altri per trattare determinati disturbi, perché possiedono una vibrazione determinata dai minerali che lo compongono, dal suo colore e dal suo abito cristallino (struttura interna).

La cristalloterapia è una disciplina olistica, che, è bene ricordare, affianca quella tradizionale e non la sostituisce in nessun caso.

Mira all’armonizzazione dello stato emotivo, fisico e mentale dell’individuo e quindi al raggiungimento di uno stato di salute, intervenendo sui corpi sottili (da cui scaturisce la guarigione o la malattia) e prendendosi cura in maniera totale dello stato psicofisico e spirituale della persona.

Tecniche di Cristalloterapia

Tecniche di Cristalloterapia
Un viaggio nella coscienza olistica
Angelo Balladori

Compralo su il Giardino dei Libri

Quanto ti è piaciuto quest'articolo?
[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Condividi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.