Affinità e Incompatibilità tra i Cristalli e le Pietre

Condividi Questo Articolo!

(Articolo Aggiornato il 2 Ottobre 2021)


Sebbene i cristalli cooperino in maniera armoniosa tra loro, è bene evitare alcuni accostamenti e associazioni, in quanto energeticamente non positive altre invece aumentano la potenza dei cristalli.

In genere alcune pietre non amano particolarmente la compagnia delle altre (tendenzialmente quelle nere come ad esempio Onice e Ossidiana Nera, Ossidiana Fiocco di Neve, Sardonice, tuttavia anche altri esemplari come Sodalite e Rodonite amano starsene per conto loro, tendenzialmente tutte le pietre dall’energia molto forte).

Quando si medita è invece opportuno lavorare sempre con pietre idonee per il primo chakra e radicanti, come ad esempio Ematite, Onice, Quarzo Affumicato, Diaspro Rosso, ecc. al fine di integrare nel corpo fisico le vibrazioni assimilate ed evitare di rimanere con la testa per aria.

I cristalli che si formano insieme (ad esempio Quarzo e Tormalina Nera che danno origine al Quarzo Tormalinato o la Malachite e Azzurrite) sono già predisposti a lavorare ottimamente insieme.

Le compatibilità delle pietre sono presenti anche negli articoli dedicati ai singoli cristalli.

Pietre e Cristalli Incompatibili

  • Malachite e Diamante: la loro unione è energeticamente tossica
  • Opale e Granato: l’Opale lavora da solo a causa della sua esuberanza, con il Granato il contrasto è troppo forte
  • Opale: preferisce lavorare da solo per via della sua energia potente ma caotica, è bene non associarlo ad altre pietre
  • Ametista e Corniola: le loro energie sono opposte, una annulla il potere dell’altra
  • Quarzo Rosa e Oro: non deve essere montato su collanine d’oro
Affinità e incompatibilità tra cristalli
Foto di Aline Ponce da Pixabay

Pietre e Cristalli Compatibili

  • Amazzonite e Avventurina Verde: impiegate insieme per combattere le dipendenze (farmacologiche, da droghe, da gioco d’azzardo, ecc.)
  • Ambra e Turchese: i monaci tibetani realizzano collane che realizzano desideri con queste due pietre
  • Ambra e Quarzo Ialino: sciolgono le tensioni della schiena e i dolori alle articolazioni
  • Azzurrite e Ametista: permettono di evidenziare blocchi energetici e di accedere a ricordi di vite passate
  • Calcite, Fluorite e Pirite: triade di pietre mentali, utile per sviluppare le facoltà mentali e ottenere nello studio, nonché modificare vecchi schemi di pensiero
  • Calcite Rosa, Quarzo Rosa e Tormalina Rosa: nutrono l’amore per se stessi e gli altri
  • Cianite Nera e Nuumite: cooperano armoniosamente riuscendo a penetrare nei blocchi del subconscio
  • Cianite Blu e Tormalina Nera: una Tormalina posta sotto le piante dei piedi e le palme delle mani aiutano ad ancorare le energie di tre Cianiti Blu poste sulla schiena

Ciaroite, Malachite, Ossidiana Nera e Ametista: portano in superficie le paure e aiutano a superarle

  • Crisocolla e Zoisite: indicata per gli uomini che temono il confronto con il mondo femminile o hanno difficoltà nei rapporti con le donne
  • Diaspro Giallo, Quarzo Ialino e Giada: benefica a gli organi della digestione, intestino, stomaco e vescica
  • Fluorite: apre all’influenza delle altre pietre e ne aumenta i poteri
  • Giaietto, Fenacite e Azeztulite attivano il Corpo di Luce e il collegamento cosciente ai regni dello spirito
  • Granato e Eliotropio: farle scorrere sul corpo nella direzione del cuore insieme all’Eliotropio partendo dal secondo chakra (chakra sacrale) nelle terapie

  • Iddenite e Kunzite: abbinando l’energia della Iddenite con la vibrazione rosa della pietra-sorella, la Kunzite, la qualità altruistica della creatività si accentuerà ulteriormente

  • Iolite e Danburite: aumentano ed elevano l’illuminazione interiore
  • Labradorite Dorata e Zincite: agiscono nei problemi legati alla volontà
  • Malachite e Quarzo Ialino: 4 (o 6) Quarzi Ialini disposti intorno alla Malchite aiutano a dissolvere i traumi che porta in superficie
  • Malachite e Crisocolla: aiuta ad ammorbidire i blocchi per poterli far emergere in caso di persone molto chiuse
  • Malachite e Pietra di Luna: aiutano a regolarizzare il ciclo e i disturbi degli organi sessuali femminili, aumentano la fertilità e la montata lattea
  • Occhio di Gatto e Ametista: possono essere posti nei 4 punti cardinali per migliorare le vibrazioni del luogo
  • Pietra di Luna, Labradorite Dorata e Zincite: cooperano particolarmente bene tra loro (armonizza bene anche con quasi tutte le altre pietre)
  • Quarzo Rutilato: se posto tra altri due cristalli ne amplifica le proprietà energetiche
  • Sodalite e Zaffiro Blu: eliminano i disordini mentali ristabilendo l’equilibrio mente corpo, lo Zaffiro pulendo i modelli mentali errati e la Sodalite pulendo il corpo e l’aura
  • Sugilite e Moldavite: la Moldavite attiva l’evoluzione spirituale e apre porte interiori, la Sugilite fornisce una salutare influenza terrena e aiuta ad integrare esperienze spirituali esaltate nella vita fisica quotidiana
Il Linguaggio di Cristalli, Gemme e Metalli
Il Linguaggio di Cristalli, Gemme e Metalli
L’energia trasparente
Maria Rosaria Omaggio

Condividi Questo Articolo!

161 pensieri riguardo “Affinità e Incompatibilità tra i Cristalli e le Pietre

  • 2 Settembre 2022 in 16:26
    Permalink

    Ciao Andrea, ti chiedo se possibile un consiglio, anzi più di uno 🙂

    Corniola e radice di rubino insieme come le vedi?
    E poi, mi piacerebbe sapere quali pietre si abbinano bene con
    – Diaspro
    – Agata indiana
    – Calcedonio

    Grazie di cuore

    Rispondi
    • 6 Settembre 2022 in 23:56
      Permalink

      Ciao Elisa,

      l’abbinamento Corniola e Rubino è indicato per una forte carica sessuale e per rivitalizzare ed energizzare il primo e il secondo chakra, sicuramente sono due pietre che donano una forte spinta fisica e vigore.

      Anche l’abbinamento con il Diaspro Rosso potrebbe essere un buon abbinamento, mentre se fai riferimento al Calcedonio Azzurro le due pietre sono in antitesi in quanto una calma l’altra “agita”.

      Per quanto riguarda l’Agata indiana, non conosco questa varietà ma credo si riferisca a un nome commerciale per qualche varietà di agata proveniente dall’India ma che non è altro che Agata con un nome commerciale più interessante.

      Anche in questo caso il Rubino e l’Agata possiedono due ritmi diversi (quello dell’Agata è più calmante), ma potrebbero lavorare efficacemente sul primo chakra, sebbene io non le utilizzerei insieme in quanto hanno due “ritmi” diversi.

      Un caro saluto,
      Andrea

      Rispondi
  • 31 Agosto 2022 in 22:38
    Permalink

    Ciao, sono Sara. Ho 3 bracciali, quarzo rosa,cristallo di rocca e occhio di tigre. Quali posso indossare insieme e cosa è meglio evitare? Grazie mille

    Rispondi
  • 29 Giugno 2022 in 15:52
    Permalink

    Ciao Andrea,

    una domanda sulla shungite, si può portare con altre pietre o va in contrasto? La mia idea era utilizzare un braccialetto di shungite e turnare poi altri braccialetti a seconda del problema da trattare.

    Rispondi
    • 13 Luglio 2022 in 19:37
      Permalink

      Ciao Mary Helen,
      la shungite è una pietra dalle forti energie protettive, ciò nonostante la puoi combinare con altre pietre.
      Se dovessi sentire che ti crea malessere o una sensazione di fastidio, mantieni solo la shungite.
      Un caro saluto,
      Andrea

      Rispondi
  • 7 Maggio 2022 in 14:17
    Permalink

    Sta bene andare in giro con molte pietre insieme ?….
    Io ho un quarzo spirit ,lacrima l apache,occhio di tigre,corniola,fluorite, tormalima rosso/rosa ed al dito ho un anello di ematite…E sto per andare a comprare per tenermi sempre appresso ametista, kunzite o malakite,acqua marina o turchese,moon stone,sunstone…
    Calcolando che ho seri problemi al quinto chakra…E ho anche u bel Po di lavoro da fare sul secondo ed il terzo…sono u a bilancia!
    P.s.
    Anche se non mi risponderai…grazie per il tuo sito….non ho trovato di meglio.
    Ciao.

    Rispondi
    • 22 Maggio 2022 in 14:12
      Permalink

      Ciao Claudio,
      grazie a te per essere dei nostri!
      Ti sconsiglio di indossare contemporaneamente così tante pietre: è un pò come assumere tante medicine tutte in una volta e tutte insieme, mentre sarebbe più efficace lavorare su un “problema” alla volta. Ovviamente questo nel caso in cui le indossassi tutti i giorni, tutto il giorno. Se le utilizzi per effettuare una seduta di cristalloterapia possono essere utilizzate contemporaneamente poiché il tempo di esposizione e durata del trattamento è minore.
      Se ci concentriamo sui 3 chakra dove senti di avere problemi, utilizzerei tra quelle sopra elencate, la turchese per il quinto chakra (ha una energia armoniosa in linea con quelle del tuo segno), per il terzo chakra va benissimo la sunstone (eliolite) che dona ottimismo e sicurezza nelle proprie capacità e per il secondo chakra, una corniola, che ti aiuterà ad apprezzare la bellezza e a goderti i piaceri della vita (come una Bilancia sa fare)!
      Un caro saluto,
      Andrea

      Rispondi
  • 30 Marzo 2022 in 14:24
    Permalink

    Salve! Per Cortesia, volevo sapere se agata nera si può mettere insieme a avventurina gialla o rubino o topazio mistico? Per favore, quale di queste pietre posso abbinare assieme? Grazie un Saluto Marcy

    Rispondi
    • 3 Aprile 2022 in 18:31
      Permalink

      Ciao Marcella,
      l’agata nera si combina bene con tutte le altre agate, con le varietà di diaspro e con il quarzo ialino in particolare.
      Per quanto riguarda il rubino, non lo abbinerei all’agata nera essendo la prima pietra stimolante, al contrario dell’agata nera che è piuttosto radicante e calmante.
      Per il topazio mistico purtroppo non so darti indicazioni trattandosi questa di una pietra artificiale (si tratta di un topazio incolore rivestito da un film iridescente o colorato artificialmente).
      In ultimo invece l’abbinamento agata nera-avventurina gialla potrebbe andare in quanto la seconda si combina bene con le altre pietre.
      Un caro saluto,
      Andrea

      Rispondi
      • 6 Agosto 2022 in 2:22
        Permalink

        Ciao Andrea, sono Marina, ho acquistato per mio marito che fa l autista di camion, 2 pietre, che mi diceva il venditore portano fortuna e proteggono durante i viaggi.Esse sono: il calcedonio e l agata. Mi confermi che queste pietre abbiano queste proprietà? E se si, possono stare insieme? Se così non fosse mi potresti consigliare qualche pietra con le proprietà suddette? Grazie mille per l attenzione.

        Rispondi
        • 6 Agosto 2022 in 23:53
          Permalink

          Ciao Marina,
          agata e calcedonio sono due varietà di quarzo, quindi combinano bene tra loro.
          L’Agata in particolare è una pietra protettiva conosciuta ed utilizzata sin dall’antichità come protezione durante i viaggi, così come il calcedonio.
          Un’altra pietra conosciuta per le sue proprietà magiche protettive è la turchese, che veniva usata per proteggersi dalle cadute da cavallo e che ai giorni nostri è da intendersi automobile).
          Ti volevo infine suggerire di purificare e programmare le pietre chiedendo loro di proteggere tuo marito affinché tenga un’attenzione costante alla guida, visualizzando un pentagramma (stella a 5 punte) dentro un cerchio di colore bianco, sopra il suo camion. Sebbene potrà sembrarti una tecnica molto semplice, si tratta di una potente forma di protezione che voglio condividere con te.
          Un caro saluto,
          Andrea

          Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.