Affinità e Incompatibilità tra i Cristalli e le Pietre

Condividi Questo Articolo

14 leggi

(Articolo Aggiornato il 26 Aprile 2020)


Sebbene i cristalli cooperino in maniera armoniosa tra loro, è bene evitare alcuni accostamenti e associazioni, in quanto energeticamente non positive altre invece aumentano la potenza dei cristalli.


In genere alcune pietre non amano particolarmente la compagnia delle altre (tendenzialmente quelle nere come ad esempio Onice e Ossidiana Nera, Ossidiana Fiocco di Neve, Sardonice, tuttavia anche altri esemplari come Sodalite e Rodonite amano starsene per conto loro, tendenzialmente tutte le pietre dall’energia molto forte).

Quando si medita è invece opportuno lavorare sempre con pietre idonee per il primo chakra e radicanti, come ad esempio Ematite, Onice, Quarzo Affumicato, Diaspro Rosso, ecc. al fine di integrare nel corpo fisico le vibrazioni assimilate ed evitare di rimanere con la testa per aria.

I cristalli che si formano insieme (ad esempio Quarzo e Tormalina Nera che danno origine al Quarzo Tormalinato o la Malachite e Azzurrite) sono già predisposti a lavorare ottimamente insieme.


Le compatibilità delle pietre sono presenti anche negli articoli dedicati ai singoli cristalli.


Pietre e Cristalli Incompatibili

  • Malachite e Diamante: la loro unione è energeticamente tossica
  • Opale e Granato: l’Opale lavora da solo a causa della sua esuberanza, con il Granato il contrasto è troppo forte
  • Opale: preferisce lavorare da solo per via della sua energia potente ma caotica, è bene non associarlo ad altre pietre
  • Ametista e Corniola: le loro energie sono opposte, una annulla il potere dell’altra
  • Quarzo Rosa e Oro: non deve essere montato su collanine d’oro
Affinità e incompatibilità tra cristalli
Foto di Aline Ponce da Pixabay

Pietre e Cristalli Compatibili

  • Amazzonite e Avventurina Verde: impiegate insieme per combattere le dipendenze (farmacologiche, da droghe, da gioco d’azzardo, ecc.)
  • Ambra e Turchese: i monaci tibetani realizzano collane che realizzano desideri con queste due pietre
  • Ambra e Quarzo Ialino: sciolgono le tensioni della schiena e i dolori alle articolazioni
  • Azzurrite e Ametista: permettono di evidenziare blocchi energetici e di accedere a ricordi di vite passate
  • Calcite, Fluorite e Pirite: triade di pietre mentali, utile per sviluppare le facoltà mentali e ottenere nello studio, nonché modificare vecchi schemi di pensiero
  • Calcite Arancione e Quarzo Ialino: utili contro il mal di schiena
  • Calcite Rosa, Quarzo Rosa e Tormalina Rosa: nutrono l’amore per sé stessi e gli altri
  • Cianite Nera e Nuumite: cooperano armoniosamente riuscendo a penetrare nei blocchi del subconscio
  • Cianite Blu e Tormalina Nera: una Tormalina posta sotto le piante dei piedi e le palme delle mani aiutano ad ancorare le energie di tre Cianiti Blu poste sulla schiena
  • Ciaroite e Ametista: tenute sul 6° chakra o sotto il cuscino aiutano a dormire bene e fare sogni piacevoli

Ciaroite, Malachite, Ossidiana Nera e Ametista: portano in superficie le paure e aiutano a superarle

  • Crisocolla e Zoisite: indicata per gli uomini che temono il confronto con il mondo femminile o hanno difficoltà nei rapporti con le donne
  • Diaspro Giallo, Quarzo Ialino e Giada: benefica a gli organi della digestione, intestino, stomaco e vescica
  • Fluorite: apre all’influenza delle altre pietre e ne aumenta i poteri
  • Giaietto, Fenacite e Azeztulite attivano il Corpo di Luce e il collegamento cosciente ai regni dello spirito
  • Granato e Eliotropio: farle scorrere sul corpo nella direzione del cuore insieme all’Eliotropio partendo dal 2° chakra nelle terapie

  • Iddenite e Kunzite: abbinando l’energia della Iddenite con la vibrazione rosa della pietra-sorella, la Kunzite, la qualità altruistica della creatività si accentuerà ulteriormente

  • Iolite e Danburite: aumentano ed elevano l’illuminazione interiore
  • Labradorite Dorata e Zincite: agiscono nei problemi legati alla volontà
  • Malachite e Quarzo Ialino: 4 (o 6) Quarzi Ialini disposti intorno alla Malchite aiutano a dissolvere i traumi che porta in superficie
  • Malachite e Crisocolla: aiuta ad ammorbidire i blocchi per poterli far emergere in caso di persone molto chiuse
  • Malachite e Pietra di Luna: aiutano a regolarizzare il ciclo e i disturbi degli organi sessuali femminili, aumentano la fertilità e la montata lattea
  • Occhio di Gatto e Ametista: possono essere posti nei 4 punti cardinali per migliorare le vibrazioni del luogo
  • Pietra di Luna, Labradorite Dorata e Zincite: cooperano particolarmente bene tra loro (armonizza bene anche con quasi tutte le altre pietre)
  • Quarzo Rutilato: se posto tra altri due cristalli ne amplifica le proprietà energetiche
  • Sodalite e Zaffiro Blu: eliminano i disordini mentali ristabilendo l’equilibrio mente corpo, lo Zaffiro pulendo i modelli mentali errati e la Sodalite pulendo il corpo e l’aura
  • Sugilite e Moldavite: la Moldavite attiva l’evoluzione spirituale e apre porte interiori, la Sugilite fornisce una salutare influenza terrena e aiuta ad integrare esperienze spirituali esaltate nella vita fisica quotidiana
Il Linguaggio di Cristalli, Gemme e Metalli
Il Linguaggio di Cristalli, Gemme e Metalli
L’energia trasparente
Maria Rosaria Omaggio

ABC delle Sirene

ABC delle Sirene Esplora il magico mondo degli angeli del mare Doreen Virtue

Compralo su il Giardino dei Libri


Condividi Questo Articolo

104 commenti

  1. Io mi sto da poco interessando al mondo dei cristalli e pietre e volevo sapere una cosa.. qui si menziona molto la labradorite dorata e poco quella non. Ma sono la stessa cosa? Io ho comprato una collana di labradorite da una ragazza ma stavo pensando di associarla ad una seconda collana di acquamarina ( soffro anche di tiroide ) e volevo capire per bene le varie compatibilità ! Non solo tra collane

    1. Ciao Elena, la Labradorite Dorata è una varietà di Labradorite, ne condivide le caratteristiche base ma si differenzia leggermente per alcune proprietà (non cambia solo il colore ma anche i colori che la compongono, la famiglia è la stessa e anche il minerale, ma con qualche differenza).

      Puoi tranquillamente associare la Labradorite all’Acquamarina, ciao!

      1. Ma posso chiederti quali differenze ci sono tra collana, orecchini e anelli? Qualora mi volessi comprare magari un anello in quarzo rosa e degli orecchini di acquamarina (per portare un esempio)
        Scusami le tante domande ma sono veramente molto curiosa, mi sono comprata anche un libro che si chiama il potere delle pietre pensando fosse più dettagliato ma alla fine descrive solo pietra per pietra non queste piccole particolarità importanti secondo me!
        Ti ringrazio per l’eventuale disponibilità e risposta che mi darai

        1. Ciao Elena, non ti scusare anzi! questo spazio è aperto proprio allo scambio di informazioni! Una pietra indossata come orecchino influenza maggiormente il 6° chakra, mentre indossata come anello in base al dito scelto influenzerà un chakra diverso in quanto i chakra si riflettono sui punti della mano, pubblicherò quanto prima un articolo su come indossare le pietre così da capire come ci influenzano in base a dove vengono indossate! Scrivi ogni volta che vuoi, il sito è stato creato proprio per condividere informazioni e imparare insieme Elena!! ciao un abbraccio

  2. Salve,
    come si fa a capire se una pietra non è adatta a noi ed al nostro ambiente?
    cosa si sente?
    Oppressione, pruriti o cosa?

    Grazie fin da ora

    1. ciao, se una pietra non è compatibile con la nostra energia si avverte repulsione verso quella pietra, mal di testa, senso di malessere, irritabilità e sensazione di rigidità. Se una pietra ti sembra non adatta a te prova a purificarla, potrebbe aver bisogno di essere solo purificata. ciao!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.